il prima e il dopo

era il 9 agosto e ricordo bene che aspettavo il 10 con trepidazione.
il 10 di ogni mese è il giorno in cui ricevo lo stipendio e, al contrario di quanto avveniva di solito, quel mese lì trepidavo per vedere il mio conto in banca riempito di nuovo dopo che era stato svuotato inesorabilmente da alcuni importanti investimenti
il 10 agosto arrivò e tenni d’occhio per un po’ via internet il conto che languiva
poi me ne dimenticai e fui assorbita dai normali problemi della giornata di lavoro
fra l’altro fu anche una giornata all’insegna del nervosismo e delle incomprensioni

fu verso le 8 di sera che tutto cambiò quando, dopo aver saputo che tre ragazzi erano morti in montagna, uscirono i nomi
e fra quei nomi c’era anche quello di maudi

da allora sono passati due mesi
i miei problemi economici non sono affatto risolti, e non lo saranno per un bel po’, e all’inizio di ogni mese penso con trepidazione a quando scatterà il 10

ma poi mi viene subito in mente quel 10 lì e conto, è passato un mese, son passati due mesi
e poi ne passeranno tre e quattro e ancora tanti altri
ma quel 10 agosto rimarrà lì a segnare la data che divide il prima dal dopo

un dopo che è fatto di pensieri quotidiani e di ricordi

gli amici mi chiedono perché non scrivo più sul blog
non è facile
gli ultimi post sono quelli scritti per maudi
ho pubblicato un racconto, una cosa che avevo scritto tempo fa, per cercare di separare gli spazi fra il prima e il dopo
perché dopo quello che era successo ho pensato che non sarei più riuscita ad essere ironica spiritosa o anche solo un po’ poetica

e poi non avevo nemmeno più tanta voglia di scrivere
poi magari la voglia tornerà
magari scriverò in modo diverso, così come accade dopo ogni cosa importante
dopo le cose che ti lavorano dentro e ti cambiano
magari, chissà

intanto anche stasera ho pensato
domani è il 10, arriva lo stipendio
domani è il 10 ottobre, sono passati due mesi

Annunci

7 commenti

Archiviato in amici miei, Uncategorized

7 risposte a “il prima e il dopo

  1. paola_Surfy

    Ti capisco sai? Come ben sai ho avuto un lutto recente sul posto di lavoro, devastante quanto inaspettato. Non tanto perché si fosse in chissà che rapporti, non c’era neppure un gran feeling. Ma una persona così vicina che scompare improvvisamente e quanto di più simile ci sia ad un lutto in famiglia, ed è un bel po’, per fortuna, che non ne ho. Posso immaginare come ti cambi la perdita di un amico. Non c’è niente di giusto in una morte prematura quanto improvvisa. Ho ancora le immagini che mi scorrono davanti, di lui che entra a timbrare il cartellino e dopo meno di 2 ore appoggiato al bancone, che guarda il vuoto e si accascia, senza dire una parola. Togliersi certi fotogrammi dalla mente richiederà un po’ di tempo. Ancora oggi mi sentivo strana in ufficio, diversa, e mi infastidiva vedere come gli altri sembravano già essere passati oltre.
    Ok, la sto facendo lunga ed è ora di andare a letto. Vedi? mi ispiri troppe parole….:-)
    p.s. domani cercherò di fare l’intruglio, finché la luna cala.
    Notte

  2. Piergiorgio Dell'Agostin

    Il 9 agosto è il mio compleanno. Altro non dico perchè le tue parole arrivano dritte.

  3. Grazie Paola
    🙂
    Per l’intruglio preparane un quarto o un quinto perche’ poi lo prendi fino a lunedì’
    Il prossimo dovresti prepararlo il 29 ottobre e assumerlo per i 14 giorni successivi…

  4. E’ anche il compleanno della mia sorella…
    🙂

  5. sabrina

    Maudi era un mio collega. Quello che scrivi mi colpisce al cuore. Anch’io ho un ricordo bellissimo di lui, che si accresce con il tempo. E che sorpresa: pensavo fosse tutto casa e montagna! Invece scopro che si è pure intrattenuto con te in centro città, cosa che ultimamente odiava profondamente:-) Anche a noi manca tantissimo, il clima senza lui al lavoro non è più lo stesso. Sei atata fortunata ad averlo conosciuto bene, ad averlo avuto almeno per un po’ con te…

  6. laura

    anche x me ogni 10 del mese, da agosto, è un giorno triste e nemmeno il resto è piu come prima…lo conoscevo anch’io…
    noi non ci conosciamo,ma puoi lasciarmi la tua mail, simona, se non sono invadente? grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...