Archivi tag: silenzio

pensieri e plenilunio

Stanotte, ne sono sicura, andrà meglio. Quella appena passata mi pare di non aver chiuso occhio. E ho fatto anche due sogni un po’ così.

Ora però vorrei che il tempo si fermasse per un po’, che si facesse silenzio. Devo pensare a delle persone. La notte scorsa non hanno dormito nemmeno loro. Sono sicura anche che c’era qualcosa nell’aria. Chissà, magari la luna piena, come mi ha detto oggi un amico che ha dormito della grossa, lui, ma il cui telefonino, mentre dormiva, ha chiamato da solo mezzo mondo…

Misteri…

La luna piena o la testa piena di pensieri.

Ce li ho anche io i pensieri, ma in genere ci penso poco, do loro poca soddisfazione.

Qualcuna che conosco invece ne ha da pensare un po’ di più. E allora penso anche io a lei, a loro. Penso a che cosa significa avere una persona cara che passa un momento difficile. A quante cose vorresti fare per aiutarla, per alleviarle pensieri e dolori. Ma invece, in certi casi, non puoi fare niente.

La vita scorre. A volte va, potente come un fiume o zampillante come un ruscello di montagna, a volte si ingolfa.

Io spero che ricominci a scorrere anche dopo, dopo che ha girato su se stessa e si è fermata come in uno stagno.

Mi pare che il silenzio aiuti, tanto, anche in casi così.

Aiuta a sentire meglio, a pensare più chiaramente, a percepire le vite stanche e impaurite di fronte a cose più grosse di loro, di tutti noi.

Poi avrò anche io il mio pensiero, ma lo sento più leggero.

Oggi ho fatto una cosa che mi ha alleggerito il cuore. Ora non posso dirla, perché certe cose che riguardano il lavoro si raccontano solo dopo la pubblicazione.

Il lavoro giornalistico non è venuto un granché, a dire il vero, non mi ha soddisfatto proprio molto.

Ma il lato umano mi ha dato tanto e, cosa più importante, mi ha permesso di dare.

E alla fine tutta questa leggerezza la senti dentro e ti fa stare solo bene.

Anche se ora, con certi pensieri che aleggiano nell’aria, scendono le lacrime.

Ma stanotte, almeno, ne sono sicura, dormirò.

Annunci

2 commenti

Archiviato in non classificati

il vento tra gli alberi

il tavolino di pietra


raggi di sole fra i rami


seduta davanti a un tavolino di pietra sotto un pioppo gigante ascolto il vento che ne agita le fronde.
tutto intorno è silenzio, luce, aria.

nel silenzio solo il rumore delle fronde, qualche raro canto di uccello

la luce del sole si fa avanti tra i rami con i suoi raggi

nell’aria, mossa dalla fresca brezza mattutina, profumo di erba tagliata e di grano

affiorano alla mente ricordi lontani

lontani e felici da stringere il cuore

le lunghe estati al mare, in pineta
quando, piccoli, vivevamo solo del presente

beati del nostro non sapere

4 commenti

Archiviato in non classificati