l’invadenza del telefono

sì lo so. ho il blog, sono su facebook, c’ho pure il blackberry. la tecnologia è con me. o meglio, io sono con la tecnologia. amen

però, devo proprio dirlo, c’è una cosa che non sopporto. non posso dire che mi mandi in bestia o cose del genere, diciamo che mi infastidisce oltremodo.
le telefonate inutili.
per questo in genere prediligo i messaggi, le email, le comunicazioni non invasive. quelle che uno se le legge quando vuole e senza l’obbligo di una risposta immediata. poi capita anche che mandi un sms e chi lo riceve ti chiama subito. “ho visto il tuo messaggio, volevo risponderti a voce”.
ecco.
vabbè, non divaghiamo.

la questione riguarda la giornata di oggi, 2 giugno. FESTA.
oggi lavoro, ma lo farò solo nel tardo pomeriggio e fino a notte. la giornata è quasi libera. tutta per me. ieri, giorno di riposo, è stato pienissimo e, per una volta, sono tornata a casa tardi e insonnolita. stamani, nel silenzio che avvolge i giorni festivi, ho acceso il telefonino giusto per vedere che ora fosse. e ha subito cominciato a lampeggiare… (non odio solo il telefono, odio anche le suonerie, anzi, soprattutto).
ma cazzo, non erano nemmeno le nove..
sul display è apparso un numero, sconosciuto peraltro, non associato ad alcuno dei miei contatti.
Un fisso di Belluno… ma chi può essere che rompe a quest’ora di un giorno di festa?
non lo voglio nemmeno sapere.
spengo il telefono.
sì però cavolo, e se qualcuno avesse bisogno di me? mah, se una delle mie rare conoscenze dotate di telefono fisso dovesse star male o fosse nei guai chiamerebbe il 118, i carabinieri o l’avvocato. non certo me.
sarà una questione di lavoro? pregasi chiamare più tardi, allora, molto più tardi, grazie. e magari in ufficio
o magari sarà un amico che mi invita da qualche parte? primo: avrei avuto il SUO numero in memoria…
secondo: oggi non ci sono per nessuno

che dire? intanto la tranquillità della giornata è stata in qualche modo violata da questa intrusione mattutina e anonima. per cui accendo il computer e mi tolgo almeno la soddisfazione di vedere chi è che rompe a quest’ora…
riaccendo il telefono per copiare il numero e appare un sms. cavolo, ha pure richiamato…
ore 9.52…
vado sul sito delle pagine bianche, clicco ricerca numero… spiacenti, è impossibile definire la ricerca. il numero non è nella lista dei nostri abbonati o non è visibile.
eh no…. così non vale. qui si gioca sporco.

ok, io vado avanti con le mie cose. questa giornata è mia.
più tardi scoprirò chi era il rompipalle mattutino del 2 giugno. allora vedrò se avrò perso un’occasione o se mi sarò risparmiata una rogna. o magari niente di tutto questo
e giuro, se era un rompi, pubblico il numero.

in ogni caso, date retta, se proprio avete necessità di parlarmi, specialmente di mattina, mandate un sms o scrivete un’email…

Annunci

9 commenti

Archiviato in diario

9 risposte a “l’invadenza del telefono

  1. Con me sfondi una porta aperta. Io detesto parlare al telefono. Sono una fan degli sms e delle mail. Anzi, benedico queste ultime che mi permettono di raggiungere chiunque in qualsiasi momento, quando ho voglia di dire qualcosa ma non di sentire una voce. Adesso ho il tuo numero, ma stai certa che, salvo improbabili emergenze, mi potrai solo leggere. p.s. a proposito di rompiballe (io) la tizia che doveva mostrarmi casa si è tirata indietro per problemi sopraggiunti. Ritieniti ancora allertata ^___*. Ehm…a ri-proposito, ma la mia mail alla lista dei toscani bellunesi dici che è arrivata a qualcuno? a parte te e Simone, nessuno si è fatto vivo. Buona festa cara e buon relax…se ce la fai…!

  2. e se fosse stato il principe azzurro?
    bhuaaaaahahahahahahahahahahahah

  3. ah cavolo… peccato. anche se non è certo facile trovare una casa al primo tentativo… ok, terrò le orecchie aperte.
    per quanto riguarda il gruppo dei toscani, tu ovviamente hai spedito a tutti gli indirizzi?
    guarda, devo dirti che con simone abbiamo ormai notato che il gruppo non è affatto reattivo. in genere non risponde quasi nessuno alle email e se lo fanno sono sempre i soliti 5 o 6…
    ma magari, se hanno letto, dovesse capitare l’occasione, magari si ricordano che stai cercando…
    in bocca al lupo!

  4. eh già… comunque non lo era. e nel caso avrei avuto il numero di telefono per richiamarlo (anche se ormai probabilmente gli sarei stata già antipatica…)

  5. Piergiorgio Dell'Agostin

    Per non parlare de “numero privato” … 😉

  6. insopportabile… e (quasi) sempre, nasconde una rogna…

  7. insopportabile… e (quasi) sempre nasconde una rogna….

  8. A quando il prossimo episodio?

  9. cavolo, ma che ho un pubblico?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...