dialogo fra una mamma e una figlia sui fiori

M: “Questa mamma amante dei fiori. Se fossi un uomo sarei musulmano visto che il loro paradiso è un grande giardino”
F: “Ovviamente è una cosa scelta in fretta quando ero lì. Ma mi hanno detto che è una lettura gradevole. Se vuoi cambiarlo si può”
M: “No no, i giardini sono la mia passione che spero prima o poi di trasmetterti”
F: “Anche a me piacciono ma credo di avere una predilezione più per la natura in quanto tale. Infatti ai fiori, effimeri, preferisco gli alberi”
M: “Anche gli alberi fanno fiori, alcuni insignificanti altri bellissimi”
F: “Sì ma mi piace il fatto che l’albero rimanga mentre il fiore passa”
M: “Esistono piante perenni, però la caducità aggiunge valore. Cogli l’attimo”
F: “Non è che non apprezzi i fiori ma per esempio non mi piacciono molto quelli tagliati, eccetto i tulipani. Le rose, in terra non nel mazzo, invece mi danno un senso di stabilità, di continuità”
M: “Anche a me non piace tagliare i fiori. I fiori li amo vivi sulla pianta”

Annunci

3 commenti

Archiviato in Uncategorized

3 risposte a “dialogo fra una mamma e una figlia sui fiori

  1. non pensavo che i miei pensieri in effetti così semplici
    potessero interessare qualcuno……io avrei tanto di più da dire sui fiori e sui giardini. l’umanità inizia con il giardino e questo rimane il mito da raggiungere

  2. Potresti scrivere un libro tuo, se ti avanzasse tempo dalla cura del giardino…

  3. forse mentre scrivo mi seccano tutte le piante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...